Guardiania non armata: i professionisti della sicurezza

Il servizio di guardiania non armata ha lo scopo principale di garantire un alto livello di sicurezza nei luoghi in cui viene esercitato. La tranquillità di chi frequenta spazi pubblici e privati (lavoratori, clienti, pazienti, semplici passanti, ecc), difatti, passa sempre da un adeguato controllo degli accessi e da un monitoraggio costante delle aree d’interesse.

Si tratta di un servizio complesso e dai mille volti, che può essere richiesto - data la sua importanza - sia presso spazi pubblici che da/presso aziende private. Esso ha come finalità la garanzia della sicurezza in toto di luoghi come: cantieri edili, stabilimenti industriali, aree in costruzione, magazzini, centri commerciali, RSA, cliniche private, ospedali, retail e GDO, università, luoghi d’interesse culturale (spazi museali, espositivi, teatri, saloni…).

Nonostante spesso venga riconosciuta come “vigilanza passiva”, quella del guardiano non armato è una professione che comporta elevate responsabilità. Questa pertanto richiede a chi la esercita il possesso di specifiche qualità personali e competenze.

Guardiania non armata: cosa fa secondo la normativa

Secondo quanto indicato dal C.C.N.L. del portierato del 12.11.2012, l’attività di guardiania è un servizio svolto da personale dipendente che, oltre che in attività di vigilanza, può essere impiegato anche in mansioni di custodia, di pulizia ed altri impieghi accessori, quali:

  • reception;
  • ricezione della corrispondenza;
  • controllo della funzionalità di impianti ed apparecchiature;
  • accoglienza clienti;
  • portierato;
  • pulizia degli spazi.

Secondo le indicazioni della normativa, inoltre, le recenti organizzazioni imprenditoriali che si occupano di security privata non armata e di altri servizi accessori sono esenti dall’obbligo dell’autorizzazione prefettizia a cui sono soggetti, invece, gli ordinari istituti di vigilanza armata.

Se questi ultimi hanno il compito esclusivo di difendere il patrimonio e intervenire direttamente in caso di criticità, il guardiano non armato svolge una pluralità di mansioni aggiuntive.

In determinate circostanze la vigilanza non armata è richiesta anche in orario notturno, con lo scopo di controllare i sistemi di allarme, ispezionare tutti gli spazi interni ed esterni all’area sorvegliata, presenziare ad eventi/ manifestazioni che si svolgono in orario serale e controllare eventuali ingressi notturni.

Qualità personali e competenze richieste

I vigilanti armati (considerati come collaboratori delle forze dell’ordine) possono e, anzi, devono intervenire attivamente per la difesa del patrimonio e del luogo che sorvegliano; quelli non armati, invece, devono provvedere alla tutela di beni mobili e immobili. Non possono però intervenire nel momento in cui si presenta una situazione pericolosa. In quest’evenienza, difatti, il guardiano deve allertare tempestivamente le autorità preposte.

Ciò non significa che chiunque possa ricoprire il ruolo di guardiano. Come dicevamo prima, è importante possedere determinate qualità e competenze, tra le quali:

  • sangue freddo e mente lucida;
  • preparazione in materia antincendio;
  • conoscenza delle tecniche di primo soccorso;
  • conoscenza delle tecniche di pronto intervento.

Anche se non può intervenire in prima persona per fronteggiare eventuali situazioni critiche, il compito della guardiania è molto importante come prima fase di gestione dell’allerta. Una persona ansiosa, che si lascia facilmente prendere dal panico, non è adatta allo svolgimento di questo tipo di lavoro.

In più, data la pluralità di mansioni che il guardiano non armato può essere chiamato a svolgere, è richiesta la conoscenza di tecniche di base per la protezione di beni e persone da eventi come incendi o da altro tipo di emergenze.

SecurityJob: una garanzia del settore 

Il ricorso alle figure che si occupano di vigilanza non armata ha, di per sé, molti vantaggi. Innanzitutto, come abbiamo visto, si tratta di una figura professionale molto versatile che si adatta allo svolgimento di diversi compiti. Inoltre ha sicuramente un costo più basso rispetto agli addetti alla security armati. Nonostante questo ha una forte funzione di deterrente rispetto a possibili atti ostili (furti, danneggiamenti…).

Affinché però, effettivamente, il personale addetto alla guardiania non armata risulti efficiente nell’importante compito che ha, è importante che, anzitutto, che sia adeguatamente formato. Il consiglio, pertanto, è quello di affidarsi sempre ad aziende che dispongono di personale preparato.

SecurityJob, azienda leader nel settore, da più di venti anni sa offrire ad aziende pubbliche e private le migliori risorse umane nell’ambito della sicurezza e dei servizi alle imprese. Questo è possibile grazie ad una capillare rete di collaboratori attivi su tutto il territorio nazionale (da Milano a Palermo, passando per Firenze, Roma, Napoli, Torino e molte altre città della nostra penisola). Questi professionisti sono in grado di dare le risposte più adeguate alle diverse situazioni.

Affidarsi agli esperti non è mai sbagliato! Quando si tratta di sicurezza a maggior ragione. Se vuoi richiedere maggiori informazioni sul servizio di guardiania non armata, non ti resta che Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Categorie

Contattaci Richiedi un Preventivo